In offerta!

Garibaldi era comunista. E altre cose che non sapevate dei grandi della storia

17,00 12,75

Descrizione

Un libro avvincente ed uno scenario affascinante. Immaginiamo di salire su una macchina del tempo  con accanto a noi Luciano De Crescenzo. Viaggiamo nel passato e ci troviamo faccia a faccia coi grandi della Storia, scopriamo i loro lati meno consueti, facciamo due chiacchiere con loro come se fossimo davanti a una tazzina di caffè. Incontriamo Adamo e gli chiediamo com’è andata a finire con Eva dopo la faccenda della mela. Incontriamo Masaniello per capire meglio la politica di oggi, o Cavour (“uno che nel sud Italia non ha tutta questa popolarità…”) per discutere della questione meridionale. Si potrebbe dire a Romolo: “Non ho mai capito se tu sei il fratello buono o quello cattivo. A partire da Caino e Abele, fino ad arrivare a John e Lapo Elkann, ce n’è sempre uno con la faccia perbene e un altro che si caccia nei guai”. Incontrare Adriano “uno dei più simpatici” e Napoleone, che magari così simpatico non è stato, però bisogna ammettere che ci sapeva fare. Si potrebbe capire se Nerone era davvero un “fetente” o se in fondo forse è stato solo diffamato. O perché Mussolini si è fermato davanti a un bidet… e poi ovviamente scoprire perché, camicia rossa a parte, Garibaldi era comunista!

[amz_corss_sell asin=”8804629789″]

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Garibaldi era comunista. E altre cose che non sapevate dei grandi della storia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.