Dove va a dormire il sole?

Dove va a dormire il sole?

 

Giuseppe era seduto sulla sua pietra preferita. La sua pietra sporgeva dal prato, era grande e levigata al punto da sembrare una balena arenata in quella terra bianca del giardino di famiglia, dietro casa.

Guardava fisso verso le montagne, c’era un’aria tiepida anche se era dicembre, anche se erano le 4 del pomeriggio ed il Sole iniziava la sua discesa verso la montagna.

Guardava il Sole Giuseppe, lo osservava da ore tenendosi stretto al suo giubbino verde che lo faceva sembrare un piccolo militaretto di vedetta, che cercava di scovare dove si insinuava il nemico in quella montagna verde e marrone, fatta di pini e castagne.

Lo cercavano. I suoi genitori lo confondevano col paesaggio ed il nonno era ormai alla ricerca da ore, perlustrando i piedi della montagna… sapevano che gli piaceva guardare l’acqua scorrere nei fossati e spesso lo trovavano lì incantato a guardarla.

Erano ormai le 5 e mezza, il sole scendeva e Giuseppe era lì, seduto sulla sua pietra, con una mano sul prato e con un filo d’erba nell’altra. Il suo sguardo era preciso, concentrato ed attento come quello di un’aquila. Nemmeno aveva sentito le tante voci che esclamavano forte il suo nome.

Ad un tratto, finalmente il nonno guarda verso casa e vede quella piccola macchia sulla grande pietra, capisce che è Giuseppe!

Lo raggiunge, vuole sgridarlo. Poi lo vede così assorto e attento e non può che chiedergli cosa stessa facendo.

Giuseppe esclama forte: NONNO NON DISURBARMI; STO CERCANDO DI CAPIRE DOVE VA A DORMIRE IL SOLE!

Il nonno quasi spazientito gli dice: Giuseppe?!?!? Ma dove vuoi che vada a dormire?

Giuseppe rispose: Vedi quella pianta lì sopra? E’ più di un’ora che scende scende…sono sicuro, pian pianino si adagerà vicino a quella pianta, lì l’erba è alta e di sicuro non sentirà freddo. Si scalderà una tazza di latte caldo e si addormenterà. Solo una cosa non riesco a capire, come fa a risvegliarsi da quell’altra parte ogni giorno ?!?

Il nonno, con due occhi sgranati gli disse: Giuseppe!??! Il Sole non dorme, ma cosa vi insegnano a scuola? Il sole gira tutto il giorno intorno alla Terra, cioè, la Terra gira intorno al Sole! Vedi…tu lo vedi sparire e vedi far notte, ma in realtà dall’altra parte della montagna, della Terra…è giorno! Così quando qui è notte lì è giorno…

Giuseppe rispose: Questo lo pensi tu? Chi sei tu per dirmi dove il Sole va a dormire? Io lo guardo tutti i giorni da un anno e sono sicuro che va a dormire lì dietro. Tu quante volte lo hai guardato? Sei mai salito su quella montagna a vedere se dorme sotto quella pianta? Allora, se lo hai solo letto in un libro, come fai a dirmi che il tuo mondo, fatto di una Terra che gira intorno al Sole è più vero del mio dove il Sole va a dormire sotto quell’albero?

Dopo qualche momento, si calmò Giuseppe e disse: Nonno, io lo guardo tutti i giorni e ti assicuro che tra poco lui si ferma lì, beve il suo latte caldo e si addormenta. Dovrà ripsare pure il Sole, no?

Il nonno non seppe cosa rispondere, sapeva di aver ragione…insomma lo aveva studiato a scuola, non su un solo libro, ma su tanti! Come poteva fare per spiegare a Giuseppe che il Sole non poteva andare a dormire dietro ad un albero? Infondo però Giuseppe aveva ragione,  lui il Sole non lo aveva mai guardato con attenzione.

Incuriosito, il nonno si sedette con Giuseppe ed iniziò a guardare quel tramonto con lui. I poveri genitori continuavano a chiamare, ma Giuseppe ed il nonno erano talmente assorti che non sentivano più nemmeno la loro presenza in quel posto.

Quando il sole tramontò. Il nonno disse a Giuseppe: GRAZIE!

Giuseppe, emozionatissimo per quella ennesima visione chiese: Per cosa?

Il nonno gli rispose: Grazie perchè io non avevo mai guardato il Sole andare a dormire e non sapevo che dormisse proprio lì, sotto quell’albero. Non sapevo che prima di andare a lavoro andasse da quell’altra parte, a rimboccare le coperte e dare una carezza alla sua Luna.

Ora, andiamo a casa nipote mio… ci stanno cercando.

dove va a dormire il sole

Lucariello

 

 

Visita anche la mia pagina facebook